mercoledì 8 luglio 2015

UN OSPITE IN CASA DI PENELOPE

Buongiorno a tutti!!!
Oggi è un giorno speciale e voglio condividerlo con voi!!!

Sappiamo bene che il mondo della creatività è vastissimo e oggi ci discosteremo parecchio dallo scrap, per parlare della 
CREAZIONE DI GIOIELLI HAND MADE.

Per farlo ho voluto ospite qui nel mio blog una creativa straordinaria, non che una persona a me molto cara che non vedo l'ora di presentarvi!! Si chiama Paola, è bolognese come me e proprio in questo periodo sta mettendo a punto il suo blog 
che, anche se è ancora in costruzione, è già molto promettente!!

Allora, conosciamola meglio:
Ciao Paola, benvenuta!!!

Grazie a te di avermi ospitata

Per prima cosa, parliamo un po' di te. Puoi spiegarci chi sei e che tipo di creativa sei?

Bella domanda.... dovrei essere una "perlinatrice", ma, in realtà sono....una pasticciona! Non sono affatto brava come mi descrivi, ma ti ringrazio ugualmente. ho ancora tanta strada da fare, il fatto è che, frequentando quel luogo meraviglioso che tu ben conosci e che io chiamo il "Bosco Barattoso", il desiderio di sperimentare sempre nuove tecniche, diventa irresistibile. Quindi, direi che, principalmente, sono un a perlinatrice (con tante cose ancora da imparare), ma che amo spaziare qua e là: dagli accessori per capelli, per la casa, per il giardino e.... per qualsiasi altra cosa. Adoro il legno, le stoffe, i pizzi e, oramai, qualsiasi cosa io veda...diventa per me un o spunto per creare!

Il tuo hobby principale, anche se ne hai molti, sono le 'perline', come è nata la passione per i gioielli e gli accessori hand made?

E' una storia lunga. Diciamo che, dopo aver conosciuto una ragazza greca che faceva gioielli con pietre dure, (e ammirandola molto), mi è venuta la curiosità di provare e ho iniziato anch'io con le pietre dure semi-preziose e preziose, per poi passare alle perline perchè, anche se trovano meno riscontro, "perlinare" è troppo bello: dà un  sacco di soddisfazioni! 




I tuoi, spesso, sono gioielli complessi ed elaborati. La soddisfazione è pari all'impegno? Sei sempre felice del risultato oppure a volte è deludente rispetto alle aspettative? Hai ripensamenti durante il lavoro?

La soddisfazione personale è spesso SUPERIORE all'impegno, anche se ci vuole, sinceramente, una pazienza certosina (che mai credevo avrei avuto!) e, soprattutto..... ci vorrebbero gli occhi di una lince!!! Sono soddisfatta dei miei lavori ... forse il 30% delle volte e non hai idea di quante volte, specie all'inizio, ho disfatto un lavoro, anche più e più volte! In quanto ai ripensamenti.... se intendi chiedermi se mi passa la voglia e pianterei tutto lì... beh, certo, qualche volta capita, ma, in questi casi, come mi ha in segnato un'altra perlinatrice: "vuol dire che è giunto il momento di smettere e di riprendere successivamente" e devo dire che aveva ragione! 
Se, invece, intendevi chiedermi se ho ripensamenti rispetto all'aver intrapreso questa strada, posso solo dirti che io adoro perlinare, fare gioielli, creare con le mani, imparare sempre cose nuove, sia perchè non posso fare molto altro, ma, soprattutto, perchè la creatività è espressione di fantasia e la fantasia io la collego sempre all'infanzia e l'infanzia alla spensieratezza, alla gioia e alla capacità di sorprendersi sempre anche per le piccole cose...che poi, in realtà, sono le cose più grandi e più belle delle vita: Madre Natura e la capacità di"ingegnarsi".





Tra poco mostreremo un video tutorial di una delle tecniche più usate e di moda del momento, l'EMBROIDERY CON PERLINE. Puoi spiegarci brevemente di cosa si tratta?

E' una tecnica che io trovo stupenda, soprattutto perchè si può applicare ad un sacco di cose, 
e poi perchè lascia moltissimo spazio alla fantasia personale.
All'apparenza può sembrare difficile, in realtà, è molto più semplice di molte altre tecniche che seguono schemi più precisi dai quali non si può uscire. 

Nell'EMBRODERY basta ritagliare una sagoma a propria fantasia su un tessuto particolare chiamato STIFF STAFF e 2 volte la stessa sagoma  su un tessuto chiamato ULTRA-SUEDE (tipo alcantara) e creare giochi di perline, cristalli, seta shibori (una seta particolare, tutta plissettata), cucendole una ad una (o, se piccole, ogni 2 perline) puntando l'ago da sopra a sotto di una delle sagome della suede, per poi concludere incollando lo STIFF STUFF tra le due sagome di suede (io uso la colla HASULITH, che trovo eccezionale per tutto)  e rifinire tutto il bordo (solitamente con perline rocailles Miyuki o Toho misura 8/0), con una tecnica chiamata "BRICK STEACH".


Grazie Paola!! 

Di nulla, ma adesso tocca a te ricambiarmi! 
Che ne diresti di "fare un salto" anche tu nel mio blog e di rispondere ad alcune domande sullo "SCARP BOOKING" che, per me, temo resterà un mondo inesplorato (ho la sensazione di non essere per nulla "portata" per questa tecnica!),ma che mi piace moltissimo! 

Tra l'altro, i bellissimi biglietti "FATOSI" che mi hai fatto, meriterebbero di comparire in un tutorial sul mio blog, visto che li hai fatti per me! Non so se lo hai fatto, ma, in caso contrario, qualsiasi tutorial di SCRAP va benissimo... così, magari, anch'io prendo un po' più confidenza con questa bellissima tecnica che però, resta per me, un mistero (come tutte le tecniche, si usano termini specifici, ma nello SCRAP...aiuto, mi sembra parliate in ostrogoto, ahahahah!!!)

Ogni volta che vedo i tuoi lavori, resto senza parole.... che poi, forse non tutte le bloggerine che ti seguono lo sanno, ma signorina, sa fare meraviglie con qualsiasi cosa!!!

Grazie per avermi ospitato nel tuo blog, sei sempre gentile e disponibile e lavorare con te è un privilegio: c'è sempre da imparare!


Ora vi mostriamo il video tutorial realizzato proprio grazie al gemellaggio 'creativo' 
tra me e Paola (con la partecipazione anche di una terza creativa, Elena). 
Si tratta di una breve ma completa introduzione a questa tecnica così complessa, 
che può essere utile a chi vi si sta avvicinando ora, a chi vi si approccia per la prima volta, 
o semplicemente a chi è curioso di saperne un po' di più.
Buona visione.



Ringrazio ancora Paola per essere stata qui con noi e io vi rinnovo il consiglio di fare un salto a curiosare nel suo blog, che vi mostrerà qualcosa di più di questa creativa eccezionale.

E io ringrazio te, Veronica, per esserti prestata a sperimentare questa tecnica (come potete vedere, con risultati eccellenti!!) e di aver montato questo tutorial che ci auguriamo possa piacere.

Io vi saluto e vi do appuntamento al prossimo post, dove torneremo ovviamente a parlare di scrap con tante altre card e un nuovo tutorial.
Non perdetevelo!!
Kisses
*****
Veronica

2 commenti:

  1. Ciao Veronica e Paola siete increfibile, dai vostri lavori emerge un esplosione di creativita' ....
    bellissimo il video me lo guardero' ancora con calma chissa mai che ci capisca qualcosa...
    sapete sono un po gnucca.....
    un abbraccii ad entrambe....

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Lasciate qui i vostri commenti, sarò felice di leggervi!!