mercoledì 30 marzo 2016

Dizionario scrap dalla A alla Z - lettera E seconda puntata

Buongiorno!!!
Credevate che avessi finito con la E la scorsa settimana vero????
e invece no!!!
Forse qualcuna di voi si è accorta che non ho parlato di una cosa importantissima, e di un vero protagonista dello scrap e che meritava una pagina di questa rubrica tutta sua!
Cos'è??
lo vediamo subito!

E come EMBOSSING

L'embossing nello scrap può essere di due tipologie, a caldo e a freddo.
Vediamone una alla volta.

Esecuzione a CALDO:
per prima cosa vediamo cosa occorre per la realizzazione:
-timbro
-inchiostro per timbri a lenta asciugatura o apposito per embossing\pennarello per embossing
-polvere per embossing
-heat gun (pistola soffiatore aria calda)
Vi basterà semplicemente timbrare il disegno scelto o disegnare qualche cosa con l'apposito pennarello, ricoprire di polvere da embossing e scrollare l'eccesso.
A questo punto con la pistola fondete la polvere che creerà un bellissimo effetto a rilievo.
Esistono tantissimi tipi di polvere, con granulosità, texture diverse, inserti glitter, pagliuzze ecc... c'è veramente l'imbarazzo della scelta...
Questo metodo è indicato per creare disegni, dettagli o scritte in rilievo.






Consigli: molti, quando ero alle prime armi con lo scrap, mi dissero che la Heat gun non era indispensabile.... beh, per la mia esperienza lo è eccome!! Provai per mesi a fondere la polverina da embossing in tutti i modi possibili, sotto un faretto alogeno, con il phon, con il microonde.... ma niente!! Quindi se siete interessati a questa tecnica, mettete in conto anche questa spesa... poi vi verrà utile anche per asciugare rapidamente colle e colori, inoltre costa al massimo 20 euro solitamente, quindi direi che si può affrontare.


Esecuzione a FREDDO:
si tratta in questo caso di una vera e proprio impressione di un disegno sulla carta.
Si può eseguire con tappettino e bulini appositi seguendo un disegno a mano libera o utilizzando degli stencil. 
Oppure ancora più pratico, si esegue con la Big shot e gli appositi pad da embossing. Ne esistono di tantissime forme e soggetti, a seconda del tema e del disegno che vi occorre.
Con questo vi basterà creare il giusto 'sandwich' nella Big Shot per ottenere in pochi secondi disegni bellissimi impressi sulla carta con pieni e vuoti molto dettagliati. 
Con questo metodo si può anche ottenere effetti cromatici interessanti, vi basterà aggiungere nei vuoti o nei pieni del pad scelto, un po' di colore, e automaticamente oltre al rilievo si stamperà sulla carta anche il colore.




Bene, 
ora con la lettera E è davvero tutto, ci vediamo settimana prossima con una nuova parte di questa rubrica!
A presto
kisses
*****
Veronica



1 commento:

  1. Amo l'embossing,ma cado dalle nuvole a scoprire che ci vuole anche l'inchiostro apposito!!Ne ho solo un paio e si vede che per fortuna sono idel tipo giusto.Ho ancora tante cose da imparare!

    RispondiElimina

Lasciate qui i vostri commenti, sarò felice di leggervi!!